Un Round 1 ancora in parte bloccato dal maltempo!

Last Updated on 6 Luglio 2024 @ 20:44:41

Ancora una volta il maltempo è stato protagonista del Round 1, che ricordiamo era il recupero dell’evento previsto a Pasqua: inizialmente prevista su due giorni, la gara è stata concentrata sul solo sabato causa le pessime previsioni meteo per la domenica.

Quindi solo 3Q, su 5 giri, e finali da 7 giri, tutte da disputare oggi, sabato 6 luglio.

Ma il meteo ha voluto comunque metterci lo zampino e dopo la finale dei Kart Cross la gara è stata sospesa: troppa pioggia sul tracciato rendeva impossibile la disputa delle altre finali per motivi di sicurezza; sarebbe stato difficile per i mezzi di soccorso entrare in pista in caso di emergenza e così la Direzione di gara è stata costretta a prendere questa difficile decisione.

La classifica, a parte come detto quella dei Kart Cross, è stata quindi presa sul risultato complessivo dopo le 3 Q, regolarmente disputate.

RX5

Valentino Ledda (U18) è stato ancora il più veloce e non ha lasciato spazio agli avversari: in seconda posizione ancora una volta Fabio Mezzatesta, ma Rosario Montalbano, terzo classificato, sembra sempre più a suo agio in questa categoria. Da segnalare anche la buona prestazione di Michele Andolina, prima di incorrere in un incidente alla curva del Bar. Tutti i piloti hanno corso su Skoda Fabia R5.

Unico pilota ad aver avuto la soddisfazione di battere Ledda in una delle Q è stato Werner Gurschler, che però ha corso su una vettura Ford Fiesta di categoria RX1.

RX3

Porta a casa punti importanti in chiave campionato Matteo Valazza (Peugeot 206), risultato il migliore dopo le 3 Q; dietro di lui lo zio Marco Valazza (Citroen Saxo), mentre terzo si è classificato Armando Tocchio, protagonista delle prime Q ma non presentatosi al via della terza a causa di un problema alla ruota anteriore dx sorto proprio al termine della Q2.

Con i piloti di questa categoria ha corso anche Daniele Catena con la sua Fiat 500 Proto categoria Sport RX.

RX4

Gianni Saddi (Citroen DS3) si aggiudica punti importanti, sfruttando anche gli inconvenienti tecnici di Marco Nicolini, la cui Peugeot 205 è velocissima ma un po’ fragile; terzo un regolare Alberto Palestrini (Peugeot 206), mentre Mario Masala ha dato grande spettacolo con la Renault Clio ma alla fine non ha raccolto i risultati sperati.

Kart Cross

Una vittoria cercata e voluta: Mauro Vicario, nell’unica finale disputatasi, ha trionfato ancora una volta in una gara risultata davvero difficile a causa della pioggia che ha cominciato a cadere copiosa proprio nel momento in cui i Kart Cross prendevano il via: in una pista sempre più scivolosa Vicario ha saputo gestire alla grande il suo Speedcar Xtreme, vincendo in 7’08”510 e precedendo di ben 18”155 Marcus Martinelli (U18) alla guida di un GMN Kart Cross. Terza posizione, in 7’28”088, per un ottimo Fabio Pizzi (Sidertec KC3). Da sottolineare anche la prestazione dell’esordiente Mattia Perosino (Semog Bravo), autore di un’ottima partenza e costretto al ritiro mentre era al comando. Ma in realtà sono da applaudire tutti i piloti che hanno preso il via, correndo in condizioni davvero difficili. Bravi!

Ci vediamo a Pomposa!

Il Campionato Italiano RX osserverà ora qualche settimana di pausa: prossimo appuntamento sarà agli inizi di settembre sul circuito di Pomposa, con ben due prove, nella conformazione classica e quella reverse.